Home » Mangiar Bene » Secondi » Polpettone alla birra

Polpettone alla birra

Polpettone alla birra
Vota questo post!

Ingredienti

-600 grammi di macinato di carne (io ho usato manzo e maiale)
-1 salsiccia fresca e sbriciolata
-50 grammi di mollica di pane bagnata nel latte di soia o nell’acqua
-uno spicchio d’aglio
-una cipolla bionda
-un cuore di sedano verde
-una carota
-250 ml di brodo vegetale
-mezzo bicchiere di birra (io ho usato la Guinness)
-un cucchiaio di farina
-un cucchiaio di frumina
-olio
-sale
-pangrattato (facoltativo)
Preparazione:
In una grossa ciotola unite la carne macinata e sbriciolata, la salsiccia sbriciolata, mezza cipolla tritata finemente, lo spicchio d’aglio svestito e tagliato in due (io non lo trito per toglierlo prima della cottura, ma se vi piace tritatelo finemente), la mollica di pane bagnata, una presa di sale, il cucchiaio di frumina, e amalgamate con le mani in maniera omogenea. Trasferite tutto su un foglio di carta da forno e date al composto la forma di polpettone. (A questo punto se volete passatelo nel pangrattato, io me ne sono dimenticata, ma è venuto buono lo stesso). Fatelo riposare per circa 30 minuti in frigorifero, per renderlo più sodo.
Nel frattempo scaldate il brodo e scioglietevi il cucchiaio di farina. Nella casseruola dove intendete cuocere il polpettone preparate un soffritto con l’olio, la cipolla rimasta, il sedano e la carota, tutti tagliati a dadini, e soffriggeteli per 2-3 minuti. Disponete il polpettone riposato al centro del recipiente e rosolatelo a fuoco alto su tutti i lati (attenzione in questa fase, perchè essendo senza uovo questo polpettone tende un pò ad aprirsi, cercate di tenerlo più compatto con due forchette o quello che vi è più comodo), bagnate con la birra (o in alternativa anche vino bianco) e lasciate evaporare. Quindi aggiungete il brodo con la farina, coprite e proseguite la cottura a fuoco medio/lento per crca 40 minuti. Se a fine cottura rimane troppo liquido, fatelo ritirare un pò a fuoco alto senza coprire. Servite tagliato a fette non troppo sottili, magari con una spruzzata di limone… e buon appetito!
Fonte:

Kucinare.it

Commenti

commenti

Autore: Valentina Carella

Fortemente intollerante dal 2007, cerco di convivere con l'intolleranza evitando le tentazioni e sperimentando sempre nuove ricette. Appassionata di Tecnologia, Calcio, Musica, Lettura e Social Networks!

Potresti essere interessato a...

Cous Cous di Pollo

Preprariamo un gustoso couscous di pollo senza l'ausilio di latte e derivati!

Lascia un commento